User Tools

Site Tools


  • Deutsch (German)
  • English
  • Français (French)
  • Italiano
it:industry_efficiency_more

Cosa posso scegliere nel calcolatore?

II calcolatore vi fa scegliere l’efficienza energetica nel settore industriale svizzero per l’anno selezionato (2035 o 2050).

EFFICIENZA ENERGETICA INDUSTRIALE

image mrhayata, via Flickr, under CC BY-SA 2.0

Contenuti

  • Impatto
  • Mercato globale
  • Definizione
  • Limiti
  • Assunzioni
  • Range dei valori
  • Referenze

IMPATTO –QUALI SONO GLI IMPATTI DI UN AUMENTO DELL’EFFICIENZA ENERGETICA NELL’INDUSTRIA?

In Svizzera, l’aumento dell’efficienza energetica nell’industria avrà gli impatti seguenti :

Sistema energetico

image Riduzione della domanda di energia finale.

imageProbabile riduzione del consumo totale di elettricità.

image Probabile riduzione del consumo totale di carburanti fossili.

image Probabile aumento dell’indipendenza energetica e della sicurezza energetica poiché le importazioni di carburanti fossili sono ridotte.

Ambiente & Clima

imageRiduzione molto probabile delle emissioni globali di CO2.

image Il focus sull’efficienza energetica avrà molto probabilmente come conseguenza collaterale un relativo risparmio energetico.

image Possibile aumento dei rifiuti depositati dovuto alle attività di ristrutturazioni.

Società & Economia

image Le misure di efficienza energetica sono spesso alcune delle scelte le più economicamente convenienti per ridurre la domanda energetica.

image Riducendo l’importazione di fossili, si può migliorare la bilancia dei pagamenti.

image Le entrate della Confederazione provenienti dalla tassa sul petrolio potrebbero ridursi con l’attuale sistema di tassazione.

MERCATO GLOBALE – QUAL’E`IL POTENZIALE GLOBALE PER AUMENTARE L’EFFICIENZA ENERGETICA NEL SETTORE DELL’INDUSTRIA ?

L’analisi fatta dall’Istituto Rocky Mountain suggerisce che l’intensità energetica dell’industria americana potrebbe essere ridotta da un fattore superiore a 2 entro il 2050, paragonata al 2010 .[1] Considerando che la domanda globale di energia industriale rappresenta circa il 30% del consumo totale di energia finale e, secondo le previsioni rimarrà a quel livello [2], un tale miglioramento nell’intensità energetica potrebbe avere un impatto molto considerevole sulle emissioni di CO2 se i miglioramenti dell’efficienza fossero adottati a larga scala e molto velocemente.

DEFINIZIONE / LIMITI

DEFINIZIONE – CHE COSA E` L’EFFICIENZA ENERGETICA INDUSTRIALE ?

Questo indicatore riflette il modo in cui il calore e l’elettricità sono usati nell’industria. Le maggiori domande di energia industriale vengono da richieste di produzione di calore e per motori che trainano delle attrezzature. Nel 2012 circa 42% della domanda finale di energia in Svizzera era per l’elettricità, e un altro 43% era soddisfatto dai carburanti fossili.

Le misure di efficienza industriale possono provenire da una produzione, da miglioramenti delle attrezzature di generazione e dal recupero del calore dissipato.

LIMITI – QUALI SONO GLI OSTACOLI ALL’AUMENTO DELL’EFFICIENZA NELL’INDUSTRIA?

• I prezzi bassi dell’energia rendono spesso l’economia di un impianto o i miglioramenti di processo molto difficili poiché il valore monetario dei risparmi energetici è piccolo.

• Spesso i miglioramenti dell’efficienza energetica dovrebbero essere realizzati ristrutturando gli impianti industriali esistenti il che è tipicamente meno conveniente e più difficile.

ASSUNZIONI- QUALI SONO LE ASSUNZIONI CONSIDERATE NEL CALCOLATORE ?

L' intensità energetica industriale è calcolata ipotizzando parecchi parametri. Le principali assunzioni sono :

  • Evoluzione dell'intensità energetica per dodici tipi di industria (alimentare, abbigliamento, carta, chimica, ecc.)
  • L'evoluzione del mix industriale svizzero. E` necessario prevedere la produzione di ogni tipo di industria in modo da poter determinare il suo peso nella produzione industriale svizzera e da poter calcolare il suo contributo nell’intensità energetica media.

Per esempio l'industria della carta aveva un intensità energetica di 3,50 kWh/CHF [3]del 3,50 kWh/CHF [3] nel 2011. Nonostante l’aumento dell' intensità energetica dell’industria della carta, il valore medio svizzero è previsto essere più basso. Questo si può spiegare dal fatto che la produzione dell’industria della carta si ridurrà mentre altre industrie con riduzioni dell' intensità energetica aumenteranno la loro produzione. Com’è il caso dell’industria chimica la cui intensità energetica passerà da 0,48 kWh/CHF [3] (nel 2011) a 0,2 kWh/CHF [3] ( nel 2050) e la sua produzione aumenterà del 30% [3] (nel 2050 rispetto al 2011).

RANGE DEI VALORI - QUALE RANGE DEI VALORI POSSO SCEGLIERE ?

I futuri range dei valori previsti per l’ intensità energetica industriale sono:

  • 2035 → 0,20 – 0,25 kWh/CHF
  • 2050 → 0,15 – 0,20 kWh/CHF

Nel 2011 l' intensità energetica industriale era di 0,34 kWh/CHF in media [3].

REFERENZE

[1] Rocky Mountain Institute, U.S. industry energy-saving potential 2010-2050

[2] IEA 2012, World Energy Outlook 2012

[1] PROGNOS 2012, Die Energieperspektiven für die Schweiz bis 2050, Energienachfrage und Elektrizitätsangebot in der Schweiz 2000–2050.

You could leave a comment if you were logged in.
it/industry_efficiency_more.txt · Last modified: 2019/10/22 09:17 (external edit)